4 Exhibitions

#Mostra Roma, presso il Caffe' Letterario, in Via Ostiense. - by Marco Palombi

0
sostenitori

€ 0
raccolti di € 5.500,00

65
giorni al termine

Supporta ora

a travel from far, to the city, its people, the person, love and desire and the memory of all of it

Marco Palombi

E’ come quando arrivi dal mare in una città che non conosci. 

Dapprima scorgi all’orizzonte, a prua nel mezzo della linea verde e bruna della terra, sopra il blu del mare, delle forme più squadrate, e il chiarore di antichi bastioni, e poi queste forme e queste mura e torri diventano pietra, scogli, alberi, calce e marmo, un faro, e del legno vivo di barche di pescatori, intorno a te, che tornano o che partono, a seconda dell’ora in cui stai arrivando. E poi la differenza tra l’ondeggiare del ponte e la strana immobilità della terraferma, il calore dell’asfalto sotto i piedi, l’odore di pesce e di umanità indaffarata, di pece, nafta e resina e di qualcosa che non sai. E quando lo sguardo si abitua, e cessa la vertigine, vedi i volti delle persone e poi le loro voci, cogli il tono con il quale usano quella lingua che magari non conosci, e da quei suoni ricostruisci una mappa di sensazioni, la fretta degli scaricatori, l’attenzione interessata dei commercianti di spezie, l’entusiasmo gridato dei bambini che si bagnano. Poi t’incammini per la tua strada, qualcuno ti chiede permesso e passa di fretta accanto a te, e di colpo ti rendi conto di essere parte del dispiegarsi di tanta vita. Spettatore e protagonista dell’unica storia che ti sia dato di vivere. 

Ti incammini con questa consapevolezza per le stradine di questa città nuova, che ospita un te appena nato altrove. Se sei umile, e attento, ti renderai conto di quanta bellezza c’è intorno a te, la bellezza non lascia scampo.  Ti fa innamorare, fino a farsi sentire nelle ossa, nelle orecchie come un accordo perfetto, e sulla pelle come un balsamo raro. 

E poi, quando riparti, porti con te un ricordo che ti segue sempre. E, se guardi bene, sul nuovo sentiero non scorgerai, accanto ai tuoi passi, una sola ombra, mutevole come una meridiana, ma due. 

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui.