Versatilidad antigua y futura

#Ricerca Perù - by GIORGIA MOCILNIK

27
sostenitori

€ 1.405
raccolti di € 1.500,00

0
campagna terminata

Partecipazione al X Congresso Mesoamericano Api Native in Guatemala + supporto per sviluppo,ricerca di studio, realizzazione delle sculture

GIORGIA MOCILNIK

“Versatilidad Antigua y Futura” è un progetto nato in occasione della partecipazione, sia come artista che come spettatrice al ‘X Congresso Mesoamericano sobra Las Abejas Nativas’ in Guatemala. Si tratta di un progetto in costante evoluzione, basato sulle ricerche letterarie e sulle esperienze sul campo, che vede come protagonisti i prodotti delle api senza pungiglione dell’America Latina (come miele, propoli, cerumen..) e il mais.

Questi elementi hanno avuto un ruolo fondamentale nella storia della dieta e della sopravvivenza dell’uomo, e i lavori creati con essi si basano sullo studio della loro versatilità e sulla loro importanza biologica e culturale. Durante il Congresso si sono presentate le prime tre sculture nelle quali si è cercato di fondere assieme alcuni dei materiali, seguendo metodologie differenti. 

Una delle sculture presentate si basava su di una vecchia usanza praticata nel passato in alcuni paesi dell’America Latina; la tusa del mais veniva utilizzata come tappo (in sostituzione del sughero) per preservare bottiglie di vino e aceto. Sulla base di questa tecnica, la si riutilizza per preservare il miele.

Il mio studio sulla connessione tra ape e cibo nasce anni fa, in Australia dove ebbi la prima esperienza con il mondo dell’apicoltura, più precisamente con l’ape europea, Apis mellifera. Si trattava di una collaborazione tra me e un apicoltore dove si è testata l'adattabilità e la capacità architettonica dell'ape in questione relazionandole a varie tipologie di pane. Successivamente è stata riproposta anche in Italia.

Questa esperienza in America Latina rappresenta un’investigazione verso il mondo dell’arte commestibile e biodegradabile, riscoprendo tradizioni passate, evidenziando le varietà locali, presenti nel continente e testando allo stesso tempo la loro adattabilità. Punto fondamentale della mia ricerca è poter confrontarmi se non addirittura collaborare con figure di un settore diverso dal mio.



Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui.